Organizzazione e FormazioneComunicazionePubblico e PrivatoSicurezzaAssistenza LegaleCoordinamento Pari OpportunitàPrevidenza


Benvenuto in UGL - Trasporto Pubblico Locale e Mobilità

Home
Visualizza Elenco Completo
Visualizza Tutti gli eventi

Urgente incontro con parti sociali


“Le istituzioni di Roma Capitale si assumano la responsabilità politica e sociale di quanto accade sulle linee del trasporto pubblico locale: di fronte al ripetersi di episodi di violenza come quello avvenuto a Tor Tre Teste l’inerzia della classe dirigente non è più tollerabile”.
Lo dichiarano in una nota congiunta Fabio Milloch, segretario generale della Federazione Nazionale Autoferrotranvieri dell’Ugl, e Valentina Iori, segretario della Federazione Nazionale Autoferrotranvieri di Roma e Lazio, evidenziando come “siamo pronti a porre in atto tutte le azioni necessarie a far sì che i lavoratori e gli utenti di un servizio pubblico essenziale ricevano finalmente la giusta tutela. Purtroppo, gli ultimi gravi episodi di violenza a Tor Tre Teste sulla linea 556 di Atac non ci stupiscono: già lo scorso 22 settembre, in seguito ai fatti accaduti a Corcolle, avevamo inviato l’ennesima richiesta di convocazione urgente al Sindaco, all’assessore alla Mobilità e Trasporti e al Prefetto di Roma. Richiesta rimasta senza alcun riscontro”.
“Il problema della sicurezza dei lavoratori e dell’utenza del tpl – spiegano i sindacalisti – affonda le sue radici nel passato, tanto che, ad esempio, sono più di dieci anni che chiediamo di dotare i mezzi di cabine blindate per gli autisti. L’inerzia delle istituzioni non soltanto ci sconcerta, ma ci induce a ritenere che vi sia una reale mancanza di attenzione per un problema che, invece, dovrebbe averne a livello esponenziale”.
“Non vorremmo che il perdurare di questo ingiustificato immobilismo -concludono – fosse causa di fatti ancor più gravi, e per questo rinnoviamo la richiesta di un confronto per affrontare il problema con sistematicità e rapidità, individuando soluzioni efficaci e condivise”.

 

L’Inps, dopo la circolare n. 100 del 2 settembre 2014 e il comunicato stampa del 3 settembre 2014, ha emesso il messaggio n. 6897 del 8 settembre 2014, con il quale fornisce ulteriori chiarimenti in merito al decreto ministeriale n. 79141 del 2014, istitutivo del Fondo di solidarietà residuale.

Con riferimento proprio a quest’ultimo messaggio, alcune Sedi locali dell’Istituto, ritengono le aziende autoferrotranviarie destinatarie dell’obbligo contributivo relativo al Fondo residuale, nonostante i chiarimenti del Ministero del Lavoro del 28 luglio 2014, con i quali indicava invece che per il settore opera la sospensione dell’obbligo di contribuzione al Fondo residuale, risultando in corso, al 1° gennaio 2014, procedure finalizzate alla costituzione del Fondo di solidarietà bilaterale.

Per poter fare chiarezza sulla vicenda, le Organizzazioni Sindacali, UGL Autoferrotranvieri, FILT CGIL, FIT CISL, UILtrasporti e FAISA CISAL e le Associazioni Datoriali ASSTRA ed ANAV, hanno inviato una nota congiunta alle Istituzioni.

Lettere alle Istituzioni  
Preleva

Circolare INPS numero 100 del 02-09-2014  
Preleva

Messaggio INPS numero 6897 del 08-09-2014  
Preleva

Comunicato stampa INPS del 3 settembre 2014  
Preleva

nota della direzione generale ministero del lavoro 28 luglio 2014  
Preleva


 


 

Tpl Roma, Iori: “Commissione dia risposte precise, puntuali e fattive”

“Accogliamo con favore che la Commissione si preoccupi di situazioni che riguardano da vicino il trasporto pubblico locale, ma abbiamo dichiarato con forza che auspicheremmo una presenza costante e di controllo rispetto a tutte le questioni sollevate, e risposte precise, puntuali e fattive in merito ad ogni situazione che venga sottoposta all’attenzione della Commissione”.
Lo dichiara in una nota il segretario della Federazione Nazionale Autoferrotranvieri Ugl di Roma e Lazio, Valentina Iori, al termine dell’Audizione della Commissione Capitolina Mobilità e Trasporti, convocata per presunti inadempimenti rispetto al Contratto di Servizio con Roma Capitale, per i lavoratori della Trotta Bus, spiegando che “abbiamo chiesto responsabilità e chiarezza, e che le Istituzioni coinvolte siano sempre presenti a controllare e garantire il servizio erogato all’utenza e non soltanto per interventi a spot e poco incisivi, ma in maniera costante”.
Per la sindacalista, “se davvero la Commissione ha il compito di ‘indicare gli indirizzi in termini di mobilità al Comune di Roma’, ci aspettiamo chiarezza sulla situazione del trasporto pubblico locale nella sua integrità, pretendiamo indirizzi chiari rispetto alle riorganizzazioni e la vigilanza costante di qualsiasi accadimento in ogni settore e relativamente ad ogni Azienda che venga portata all’attenzione della Commissione. Se oggi la Commissione ritiene opportuno aprire una inchiesta sull’appalto di Roma Tpl Scarl, chiediamo il perché di tanto assordante silenzio in alcune fasi estremamente delicate per le Aziende e per i lavoratori e perché oggi sia utile un intervento che non si è reputato opportuno proporre quando l’amministrazione ‘rimodulava’ il servizio”.
“Chiediamo una posizione sui debiti che il Comune ha nei confronti delle Aziende – continua -, quale sia il progetto in merito al trasporto pubblico locale, quale sia il destino dei lavoratori privati che il Comune ha permesso fossero messi in regime di solidarietà e per i quali non si preoccupa di intervenire quando si tratta di farsi garante del regolare emolumento di stipendio, nonostante i verbali firmati nella sede della Commissione stessa, così come chiediamo, infine, che vengano date garanzie in termini di clausola sociale a tutto il personale coinvolto”.
“Nell’eventuale ipotesi di rivisitazione del contratto di servizio di Roma Tpl Scarl – conclude – chiediamo che la politica si assuma le sue responsabilità, che informi le parti sociali e l’utenza tutta su quale debba essere il servizio di trasporto pubblico locale nella città di Roma, specie alla luce dei tagli nelle periferie e ad una situazione economica che non aiuta i lavoratori del settore”.

 

Il 29 e 30 settembre 2014 si sono svolte le elezioni delle RSU del Gruppo A.T.M. di Milano.

Su 6.634 votanti la UGL Autoferrotranvieri ne ha ottenuti più di 800, aggiudicandosi ben 16 RSU, con un incremento, rispetto all’ultima tornata elettorale, di 5 RSU.

I seggi sono stati assegnati a:

1) Leonardo Ciccullo

2) Daniele Biccari

3) Riccardo De Angelis

4) Pasquale Scalese

5) Francesco Scrofani

6) Salvatore Giuliano

7) Adriano Fiorenzo

8) Vincenzo Raiola

9) Giuseppe Froiio

10) Giuseppe Colonna

11) Biagio Mingione

12) Gaetano Soglia

13) Angelo Casero

14) Michele Benedetto

15) Sebastiano Lauro

16) Ciro Iengo

Il risultato ottenuto è frutto dell’impegno quotidiano del nostro Sindacato attraverso la struttura dell’UGL Autoferrotranvieri, guidata da Leonardo Ciccullo, e dai nostri sindacalisti, capaci e attivi sul territorio, a cui vanno i più sentiti complimenti per il lavoro svolto, per lo spirito comunitario che hanno instaurato sia all’interno della Segreteria sia in mezzo ai lavoratori, per la correttezza e la trasparenza che hanno saputo trasmettere alle lavoratrici e ai lavoratori a cui vanno i ringraziamenti per la fiducia concessa.

Forti di questo riconoscimento, l’UGL Autoferrotranvieri continuerà a essere attiva sul territorio per garantire risposte concrete e adeguate alle esigenze dei dipendenti dell'azienda.

 

Fabio Milloch

 
Portale UGLEnasCaf UGLEnofIperAleCiscoSeiAssocasa
  • cialis ordonnance trouver du viagra acheter du viagra sur internet
  • viagra svizzera ricetta acheter cialis france proscar preisvergleich
  • sildenafil generika indien viagra in der apotheke kaufen http://www.cerphi.net/?size=231016&price...
  • viagra venta online viagra x donne http://www.museovirtual.uanl.mx/media/ar...
  • http://kanab.utah.gov/aberad.php?pharmac... http://kanab.utah.gov/aberad.php?pharmac... cialis prezzo in italia
    kamagras gel 
    http://unit-tice.emn.fr/IMG/old-nick.php... 
    commande viagra mg 
  • http://www.ville-tence.fr/?itemid=98916&... cialis générique france http://www.ville-tence.fr/?itemid=796026...
    1. http://www.paysnedelamer.fr/?comps=2616&... prix viagra forum cialis mg